Norme tecniche prevenzione incendi per hotel con più di 25 posti

Pubblicato in Gazzetta Ufficiale il Decreto 9 agosto 2016 del Ministero dell’Interno riguardante l’Approvazione di norme tecniche di prevenzione incendi per le attività ricettive turistico – alberghiere, ai sensi dell’articolo 15 del decreto legislativo 8 marzo 2006, n. 139. Il Decreto è suddiviso in 4 articoli è contiene un Allegato.

L’articolo 2 (Campo di applicazione) stabilisce che le norme tecniche di prevenzione incendi si possono applicare alle attività ricettive turistico – alberghiere di cui all’allegato I del decreto del Presidente della Repubblica 1 agosto 2011, n. 151.

L’articolo 4 stabilisce che il presente decreto entra in vigore il trentesimo giorno successivo alla data di pubblicazione in Gazzetta Ufficiale (pubblicazione in Gazzetta Ufficiale n. 196 del 23 agosto 2016).

L’Allegato definisce, infine:

  • Lo scopo e il campo di applicazione. La presente regola tecnica verticale reca norme tecniche di prevenzione incendi riguardanti le seguenti attività ricettive turistico – alberghiere, con oltre 25 posti letto: alberghi, pensioni, motel, villaggi albergo, residenze turistico – alberghiere, studentati, alloggi turistici, ostelli per la gioventù, bed & breakfast, dormitori, case per ferie.
  • Le classificazioni
  • I profili di rischio
  • La strategia antincendio
  • La reazione al fuoco
  • La resistenza al fuoco
  • La compartimentazione
  • L’esodo
  • La gestione della sicurezza antincendio
  • Il controllo dell’incendio
  • La rivelazione ed allarme
  • I vani degli ascensori
  • L’opera da costruzione con un numero di posti letto non superiore a 25

Per approfondire: pubblicazione in Gazzetta Ufficiale