Prevenzione incendi, la definizione nel Decreto Legislativo 81/08

Secondo la definizione all’articolo 46 del Decreto Legislativo 81/08, la prevenzione incendi è la funzione di preminente interesse pubblico, di esclusiva competenza statuale, diretta a conseguire, secondo criteri applicativi uniformi sul territorio nazionale, gli obiettivi di sicurezza della vita umana, di incolumità delle persone e di tutela dei beni e dell’ambiente.

In tutti i luoghi di lavoro è obbligatorio adottare le misure atte a prevenire gli incendi. I Ministri dell’Interno, del Lavoro e della previdenza sociale adottano misure di controllo atte a prevenire l’insorgere di incendi e per la manutenzione degli impianti e delle attrezzature antincendio. Definiscono, inoltre, le caratteristiche del servizio di prevenzione e protezione e stabiliscono i requisiti dei soggetti atti a svolgere questa funzione e la loro formazione.

Per migliorare il livello di sicurezza antincendio nei luoghi di lavoro sono istituiti in ogni direzione regionale dei Vigili del Fuoco dei nuclei specialistici per fornire assistenza alle aziende, ai sensi del decreto legislativo 8 marzo 2006, n. 139. Lo stesso decreto definisce le misure utili a mettere in atto le attività di assistenza.

Il Corpo nazionale dei Vigili del Fuoco ha il compito di effettuare dei controlli al fine di migliorare i livelli di sicurezza antincendio nei luoghi di lavoro.